Skip to content

Dandy Turner – Offline Lyrics

Offline By Dandy Turner

Afferrami la mano
E salta giù con me
No non ne parliamo
Avrei comunque scelto te

Siamo vetri scheggiati dell’iPhone
Siamo quei vaffanculo
Che accompagnano i clacson
Siamo quelle scritte sul banco
Siamo quei lividi che
Coprono tutto il braccio
Ti avrei stretta più forte
Se il treno fosse arrivato in ritardo
Non perdere tempo
Scrivimi adesso
Ma fallo in un attimo

Afferrami la mano
E salta giù con me
No Non ne parliamo
Avrei comunque scelto te
Afferrami la mano
E salta giù con me
No Non ne parliamo
Ma avrei comunque scelto te

Quante altre persone
Tieni dentro la tua ragnatela
Le hai contate almeno
Quanto l’hai provata
Davanti a quello specchio
Quella scena
Ti hanno dato un premio
Ma correre veloce non basta
Scappare da te stessa
Non ti renderà un’altra
Ti vedo che sei sola
Mentre ne accendi un altra
Quel fumo nella stanza
Poi diventa un fantasma
Tu che hai il cuore di ferro
Come un cyborg
La testa da psyco
Gli occhi come il Ghiaccio (yee)
Ora puoi anche scendere dal palco
Mi hai insegnato tanto
Ma quanto mi hai tolto
E giuro che ho creduto a tutti quei ti amo
Mi gridavi in faccia io non ti ascoltavo
Ci vedevo nero anche quando era chiaro
Che sei come veleno dentro le mie vene

Afferrami la mano
E salta giù con me
No Non ne parliamo
Avrei comunque scelto te
E giuro che ho creduto a tutti quei ti amo
Che ci vedevo nero anche quando era chiaro
Afferrami la mano
Avrei comunque scelto te

Afferrami la mano
Afferrami la mano
E salta giù con me