Skip to content

Carl Brave – Eccaallà Lyrics

Eccaallà Lyrics By Carl Brave

Ehi, sì, mi lavo i denti col dito (OK)
Faccio il conto di quanto ho dormito (Due, tre)
Nel letargo sognando Capalbio
Mi saluta forzando un sorriso (Ciao)
Tre caffè, uno dec
C’è Wi-Fi ma non si collega
Un corteo con Salvini e la Lega
Vorrei bere tutta l’enoteca

Ehi, San Francesco a Ripa
La pioggia ci guida, di certo una vita
Un bangla che fa Ramadan
In TV c’è Dua Lipa

E aspetta che arrivo, è due ore che sbuffa
Dice che è stufa, che ha fatto la muffa
Chi dorme non po di’ davero che russ, mi do
Da una P di principianti
Da una mancia ai ristoranti, ehi
Dall’eredità di famiglia, ehi
Tuo nonno sposa la badante rumena
Si sa che era uno frizzante
E tua madre è sempre più elegante
È bella, c’ha un inciucio con l’edicolante
Che si sa che era un naso importante

Ti dico:”Vai”, tu resti qua
Ti dico: “Vieni”, mi dici no
Tre msg, mo sta a diluvià
Noi sul Grande Raccordo Anulare
E c’è sempre un amico che ogni santissimo giorno
C’ha voglia di andare a ballà
(E balla)

Certe cose ritornano sempre
Come l’ex che non ti frega niente
Il pareggio con l’Inter, gli scarti su Tinder
Sanremo con le sue pagelle
Mi risale tutto ciò che ho preso
Come sale la febbre alle 5
Sotto casa mi urli come un capo Ultras
“‘Namo a ballà!” Ecco, eccaallà

Con un soffio in un’Alfa Romeo
Ho messo benza dentro ad un’Uliveto
Per partire una volta davvero
Che succede, m’hai preso d’aceto?

Sei scappata ai casini di Ostia
E vuoi smettere di fumare l’Iqos
Hai il sorriso che sa di Żubrówka
Questo gelo che sa di febbraio

Poi sei andata a lavoro al Comune
Ricordi? C’avevo un amico in comune
Un Andrea, non ricordo il cognome
Noi che s’ambrachiamo alla sua salute
La mia amica di Napoli, ‘o ver’
Dice: “È tarocco, sicuro è Moncler?” (‘O ver)
Questo taxi mi pare va lento
Tu per me sei la crème de la crème

Ti dico:”Vai”, tu resti qua
Ti dico: “Vieni”, mi dici no
Tre msg, sta a diluvià
Noi sul Grande Raccordo Anulare
E c’è sempre un amico che ogni santissimo giorno
C’ha voglia di andare a ballà
(E balla)

Certe cose ritornano sempre
Come l’ex che non ti frega niente
Il pareggio con l’Inter, gli scarti su Tinder
Sanremo con le sue pagelle
Mi risale tutto ciò che ho preso
Come sale la febbre alle 5
Sotto casa mi urli come un capo Ultras
“‘Namo a ballà!” Ecco, eccaallà

“‘Namo a ballà!”
“‘Namo a ballà!”
“‘Namo a ballà!”

Eccaallà
Eccaallà
Eccaallà

Non mi va più di andare a ballare
Ma al mio amico gli parte la nave
Beve male e dice nu je sale
Ma sale, sale, ahia, ahia
E mi tocca portarlo lontano, lontano da qua

Certe cose ritornano sempre
Come l’ex che non ti frega niente
Il pareggio con l’Inter, gli scarti su Tinder
Sanremo con le sue pagelle
Mi risale tutto ciò che ho preso
Come sale la febbre alle 5
Sotto casa mi urli come un capo Ultras
“‘Namo a ballà!” Ecco, eccaallà

“‘Namo a ballà!”
“‘Namo a ballà!”
“‘Namo a ballà!”

Eccaallà
Eccaallà
Eccaallà

“‘Namo a ballà!”
“‘Namo a ballà!”
“‘Namo a ballà!”

Eccaallà
Eccaallà
Eccaallà