Skip to content

Nayt – TUTTAPPO’ Lyrics

TUTTAPPO’ Lyrics – Nayt

Sai che quando rappo io faccio quello che voglio
La mia generazione grida: “Grazie del sogno”
Porto il flow, porto stile, a te ti sveglio dal sonno
Porta il soldo, perché fanculo al tuo portafoglio
Faccio arte business, per questo Roma e Milano
Cambio il mondo dal posto di merda in cui ho cominciato
Ricordo a scuola volevano fossi sfigato
Vuoi sapere come si sta tra i grossi? Schifato
Vedi, non cantano più, però saltano
Sono più fatto di tutti, questo non vuol dire che io fumo di più
Questo non vuol dire che non sudo di più
Tu a parte succhiarlo forte e chiaro, che cosa fai?
Sei un pacco, fotte un cazzo
Io se non faccio un pezzo non mi vedo
Tu sе non fai una storia non sei vero
Io non ho mai avuto paura di nulla
E questa incosciеnza mi farà fuori
Mo che la tua donna mi manda i cuori
Dite, udite, con l’ansia ti mangia, muori
Così fame che dentro la pancia tuoni
Sono a caccia di tutti ‘sti cacciatori
Mangiatori di merda, non fumo erba
Ti dona sberle e piangi come i calciatori
Annate fori dar cazzo

Oddio, come sto?
Che ci faccio, dove sto?
Sto sul beat, fuori da qua
Questo qui vuole rappa’
Fanno: “Uoh, uoh, uoh”
Attento al flow, il mio è diavolo, sparo
Quando rappo è come lo stadio
Pagami un botto, come lo Stato
Oddio, come sto?
Che ci faccio, dove sto?
Sto sul beat, fuori da qua
Questo qui vuole rappa’
Fanno: “Uoh, uoh, uoh”
Sono sul tetto, è tutto a po’
Ho lei nel letto, è tutto a po’
Guardo allo specchio, è tutto a po’

Vuoi la fama e i soldi e non sai reggerne il contatto
Rapper che non sanno leggere un contratto
Discografici mafiosi sotto al tavolo
Perché a me al massimo possono succhiarmi —, okay
Sono uscito fuori perché ho detto cose che tutti pensavano e nessuno osava
Ho riportato la tecnica al top quando andava solo la trap in Italia
Dicevano che Raptus era un flop
Che mi ci sono comprato un terreno
Cento milioni co’ un disco
Non li fai nemmeno se vendi tua madre alla major
Sei sicuro di avere mai sentito
Roba come la mia no, mai esistita
Parli come farebbe anche un pentito
Dice pure tua madre che fai schifo
Pare che devi esse’ un po’ aggressivo
Per farti rispettare da uno scemo
Tu fai finta che già mi conoscevi
Perché fa figo, mica perché è vero
Penso al fisco e spendo
Picchio, colpisco, stendo
Ficco col fischio, espello
Bingo col disco e spengo
Spicco col discontento
Spingo col bis correndo
Chicco, il tuo disco è orrendo
Vinco e via discorrendo, okay

Oddio, come sto?
Che ci faccio, dove sto?
Sto sul beat, fuori da qua
Questo qui vuole rappa’
Fanno: “Uoh, uoh, uoh”
Attento al flow, il mio è diavolo, sparo
Quando rappo è come lo stadio
Pagami un botto, come lo Stato
Oddio, come sto?
Che ci faccio, dove sto?
Sto sul beat, fuori da qua
Questo qui vuole rappa’
Fanno: “Uoh, uoh, uoh”
Sono sul tetto, è tutto a po’
Ho lei nel letto, è tutto a po’
Guardo allo specchio, è tutto a po’