Skip to content

Niko Pandetta – Rendezvous Lyrics

Rendezvous Lyrics – Niko Pandetta

Se ripenso a quindic’anni fa, ‘mbare
Troppo tempo perso solo per cambiare
Chista sunnava c”a purtavo ‘ncoppa l’altare
Ma con uno come me, no, non ci sa stare
Da bambino avevo sogni troppo grandi
Però attorno a me solo fame e codardi
Penso a quello che un po’ tutto può comprarti
Io volevo solo essere come i grandi, solo come i grandi
Aggio sbagliato troppo ma
[?] ca sunnavo ‘a libertà
Gli anni migliori sono chiusi ‘int’a na gabbia
Pe’ ‘mmiezz’â via aggio fatto l’università
In testa solo tanta rabbia e niente per sfogarla
Pe’ chesto nun veco e nun sento ‘sta gente che parla
Aggio cagnato e s’è fatto cchiù grosso ‘u portafoglio
Pecché ‘sta vita nun regala niente, ma te ‘mbroglia

Vogli soldi verdi, rosa e blu
‘O diavolo è gia pronto a n’atu rendez-vous

Saccio ca na stella more e pò cadè
Probleme nun ne voglio e nun ne voglio avè
‘E sorde c’aggio fatto t”e faccio vedè
‘O diavolo me chiamma, vole sta cu’mmé

Voglio fa i sorde cu ‘sta robba, no pe’ ‘mmiezz’â via
[?] ‘a capa ch”e bucie
Ancora m’arricordo â casa stiva ‘a carrestia
Mo faccio ‘e feste c”o champagne e me sento nu dio
Me fummo chesta skunk, adoppo veco ‘e sante
Chesta me fa domande, giuro che manco ‘a guardo
Bella guagliona ‘e quartiere e famiglia benestante
Vole nu figlio [a zoccola?] pecché è cchiù interessante
Vengo d”o sud Italia
E so’ crisciuto c”o penziero ca si sbaglie
Adoppo paghe caro
Voglio arrivà luntano, ch”e sorde dint”e mane
Sì, ce la sto facendo, ma ancora me pare strano
Mo scengo da ‘sta machina, costa quanto a na casa
Tu ch”e cumpagne tuoje ‘int”o locale non ce trase
‘Sta tipa sta guardanno, ma te nun c’ha fatto caso
Sì, vuole sta cu’mmé, poi adoppo, sa’, m”a porto â casa

Vogli soldi verdi, rosa e blu
‘O diavolo è gia pronto a n’atu rendez-vous

Saccio ca na stella more e pò cadè
Probleme nun ne voglio e nun ne voglio avè
‘E sorde c’aggio fatto t”e faccio vedè
‘O diavolo me chiamma, vole sta cu’mmé

(‘O diavolo me chiamma, vole sta cu’mmé)
(‘O diavolo me chiamma, vole sta cu’mmé)