Skip to content

Massimo Pericolo – TROIA Lyrics

TROIA Lyrics – Massimo Pericolo

Io con le troie di altri giorni non ci torno più
Tu sei la donna dei miei sogni, ma non dormo più
Ti vedo da lontano e ti grido: “Signora”
E sento fino a qua le risate da troia
Rido un botto se ti porto al ristorante
E metti il broncio se mi portano la carne
Io faccio l’animale, tu l’animalista
Dico: “Amen” che non vuoi una pelliccia
Non c’ho i soldi, ma ogni tanto te li cago
E pago tutto quanto come fanno i veri macho
Fotte sega se c’ho il grano
Non ti prendo il cabrio, ma ti prendo come un ladro dentro l’auto
Le tue best ti hanno detto di non darla
I tuoi ex hanno detto che sei pazza
Ma noi non ascoltiamo chi ci parla
E quando me la dai, diventi pazza, e a noi ci basta

Me la meno solo un po’ quando fai la gelo’
E divento un po’ geloso se fai la menosa
Ribelli di ‘sto cazzo, lo siamo uno con l’altro
E se dici una cosa, faccio il contrario
E ti ho promesso che a giugno si va in vacanza
E che a luglio siamo ancora stesi in spiaggia sulla sabbia
Mhm, magari vendessi ancora la mhm

Ragazza, hai qualcosa che
Ti rende perfetta per entrare nel mio gang
Così uguale a me
Così avrò un’amica per sempre
Ragazza, fammi sapere se
Sei già pronta per entrare nel mio gang
Così uguale a me (Yo, ah)
Così avrò un’amica per sempre (Yeah)

Nu cumpagno m’ha ‘itto: “Pisa ‘e persone a ssorte”
A sta’ ‘int’a na gabbia passe p”o stato ‘e shock
L’aggio visto sotto terra l’esempio d”o quartiere
Oppure sotto protezione ca ‘nfamato overo (Uoh-uoh)
Tutte quante fanno finta, je vaco a rubbà p”e figlie
Ma nun arrobbo pe na tipa ca me chiede na Celine
È facile nu gioco si se proprj a dilettante (Yeah, yeah)
‘O rap ‘n’è p”e sorde, ma pe chi ha vissuto ‘a famme
Stevo comme e te assettato ‘int’a na panca
‘Na penna e nu quaderno, ca me luvavo tutti ‘sti penziere annanze
M’aggio luvato ‘e freccie a dint’ê scarpe, giuro, bro, n’erano assaje
Na persone ca semina bbuono addeventa leggenda
Adoppo ‘n more maje, never die
Avvocato p”e guaje, ccà nun parlammo [?]
Voce d”o popolo pure ‘int’ê guaje
Saje buono ca rappresento Napoli
Brindo na goccia, n’ata va ‘nterra
Brindo c”a gente cu l’Hennessy
Bacio ‘nfronte, segno da morte
Se sî bravo, truovate l’uscita (L’uscita)

Eh-eh-eh, oh-oh-oh
Eh-eh-eh, oh-oh-oh
Eh-eh-eh, oh-oh-oh
Eh-eh-eh, oh-oh-oh

Ragazza, hai qualcosa che
Ti rende perfetta per entrare nel mio gang
Così uguale a me
Così avrò un’amica per sempre
Ragazza, fammi sapere se
Sei già pronta per entrare nel mio gang
Così uguale a me
Così avrò un’amica per sempre

Eh-eh-eh, oh-oh-oh
Eh-eh-eh, oh-oh-oh
Eh-eh-eh, oh-oh-oh
Eh-eh-eh, oh-oh-oh

"