PSICOLOGI – LIBERO Lyrics

LIBERO Lyrics – PSICOLOGI

Voglio sentirmi libero, libero, libero
Voglio vivere libero, libero, libero
Pensando a te io riderò, riderò, riderò
Voglio un nuovo capitolo, e non riesco a scriverlo
Che cosa non va non ti va mai di dirmelo
Con te mi sento libero, libero, libero
In bilico in un bilocale senza ossigeno
Non vorrei stare qui però
Da un po’ io non mi sento libero

Anche stasera devo avere a che fare con me
E fare i conti con domande che non vorrei mai pormi
E le risate non colorano più il grigio dei giorni
E c’è un silenzio che punteggia col vuoto tutti i discorsi
Adesso che cammino solo
Non so nemmeno
Quante miglia ho messo tra chi sono e ciò che ero
Chissà se c’è un angolo dell’emisfero
Dove non esiste né dolore né pensiero
Voglio sentirmi libero
Come chi non ha legami
Come stormi che disegnano su un cielo di carta
Come un soffio di vento che corre a filo sull’acqua
Come un sole che respira il buio via dalla stanza
Come su un liberty grigio ai tempi di scuola
Quand’ero meno cinico di come sono ora
Da queste parti i sogni non hanno mai vita facile
Ed ho imparato a mie spese
Quanto costa essere fragile

Voglio sentirmi libero, libero, libero
Voglio vivere libero, libero, libero
Pensando a te io riderò, riderò, riderò
Voglio un nuovo capitolo, e non riesco a scriverlo
Che cosa non va non ti va mai di dirmelo
Con te mi sento libero, libero, libero
In bilico in un bilocale senza ossigeno
Non vorrei stare qui però
Da un po’ io non mi sento libero
Da un po’ io non mi sento libero
Da un po’ io non mi sento libero

Non passa il sole di giorno
Con tutte queste sbarre
Ogni cosa sembra piena
Ma l’odio si fa più grande
E sai che in fondo
La morte è sorella all’arte
Potresti darmi un bacio e farmi morire all’istante
E non c’è tempo però so
Che questo mondo è un’agonia
Morire dentro una bugia
Lasciare indietro quello che è stato
Però so che
Non ho colpe
Ma risposte
E non dipendono da te

Voglio sentirmi libero, libero, libero
Voglio vivere libero, libero, libero
Pensando a te io riderò, riderò, riderò
Voglio un nuovo capitolo, e non riesco a scriverlo
Che cosa non va non ti va mai di dirmelo
Con te mi sento libero, libero, libero
In bilico in un bilocale senza ossigeno
Non vorrei stare qui però
Da un po’ io non mi sento libero
Da un po’ io non mi sento libero
Da un po’ io non mi sento libero

Ora che anche la pioggia è andata via
Dai muri fragili di casa mia, chi mi fa compagnia?
Mi hai lasciato solo una tela bianca
Ti sei portata via la fantasia